Eventi in Romagna

Manifestazioni, sagre ed eventi

A fine Aprile, il Festival internazionale dell’Aquilone

slider1

La magia del vento, forme colorate in libertà, evoluzioni spettacolari nei cieli di Pinarella: è il Festival Internazionale dell’Aquilone, l’antica tradizione eolica, senza tempo, che da 40 anni accompagna la primavera cervese continuando a far sognare e a farci tornare bambini.

Tutti col naso all’insù per dieci giorni di pura magia sulla spiaggia di Pinarella durante i quali sarà possibile ammirare i grandi maestri dell’arte eolica e i campioni di aquilonismo acrobatico, provenienti da ogni parte del mondo, in grado di far volare ‘mostri’ di carta’ acrobatici e in combattimento, in tandem, a tempo di musica, a due o a quattro cavi, in singolo, in coppia o in team. Tante specialità e un unico risultato: spettacolo, ammirazione e divertimento messi in campo da circa 2000 aquilonisti in rappresentanza di 40 Paesi e 5 continenti.

La kermesse è arricchita dalla Fiera del Vento, da Workshop, installazioni eoliche, tre distinte aree di volo destinate al volo degli aquiloni d’Arte ed etnici, al volo dei giganti e alle performance speciali. Ogni giorno inoltre rassegna delle delegazioni che si avvicenderanno sul palco in spettacoli di danza etnica e teatro di figura.

In Maggio a Cervia lo Sposalizio del mare

sposalizio_del_mare

Lo Sposalizio del Mare è per Cervia non solo una celebrazione rituale, ma la mirabile espressione della vitalità di una terra, che nell’indissolubile legame con il mare trova le sue origini e si proietta nel futuro.

Lo Sposalizio del Mare si festeggia dal 1445 e ogni volta ricrea un’atmosfera ricca di emozioni, che proviene dal profondo significato umano e religioso del rito, simbolo dell’unione feconda di Cervia col suo mare. Per gli anziani era la “Festa della Sensia”, cioè dell’Ascensione, ed era il grande rito per eccellenza che riuniva e univa tutta la città, nella speranza che l’anello gettato dal vescovo in mare venisse ripescato, segno di buon presagio per l’anno a venire di Cervia, per i pescatori, la campagna salifera, i frutti della terra e una buona presenza estiva di bagnanti.
Da allora si celebra a Cervia, attirando ogni anno migliaia di spettatori, che vivono la suggestione di percorrere i luoghi storici della città dal centro fino al mare.
L’indissolubilità del legame fra la nostra città ed il mare è un elemento naturale e vitale: nei secoli scorsi per la produzione del sale e la pesca, ora e nel futuro per l’importanza turistica.

Oggi Cervia è diventata una delle principali località turistiche balneari italiane e internazionali d’eccellenza, ricca di opportunità e meta di milioni di presenze, con strutture e servizi all’avanguardia.
Se questo è stato possibile è perché siamo riusciti a conservare un’identità, memori delle nostre origini e della nostra storia, non limitandoci ad una conservazione celebrativa delle tradizioni, ma rivivendole e rinnovandole, col desiderio di migliorarsi e volgere lo sguardo verso nuovi orizzonti aperti al mondo.

A Luglio il weekend della Notte Rosa

cervia-notterosa-rid

La Notte Rosa è il Capodanno dell’estate, un evento che colora di rosa tutta la costa romagnola. Giunta alla sua quindicesima edizione, la manifestazione è ormai conosciuta a livello nazionale e attira migliaia di turisti per un week end di musica, concerti, spettacoli e divertimento.

Un’occasione di pura festa e allegria, che offre centinaia di eventi gratuiti per bambini, giovani e meno giovani, per lasciarsi andare, almeno per una notte, al lato rosa della vita.

A San Lorenzo i fuochi per il patrono!

san_lorenzo

Non ci sarà il tempo di annoiarsi durante la lunga serata di San Lorenzo, non esiste evento più romantico, affascinante e magico sia per grandi che per piccini.

Gastronomia, mercatini, musica e divertimento in spiaggia con un clou mozzafiato: spettacolo di fuochi d’artificio sul mare. La magia della notte magica vuole il tuffo in mare per godere degli effetti benefici, terapeutici e della tanta energia che porterà buona salute durante tutto l’anno in corso.

E’ consigliato il naso all’insù per acciuffare la stella cadente ed assicurarsi la realizzazione del desiderio più agognato. L’appuntamento pomeridiano in piazza propone il concerto della banda cittadina e la tradizionale tombola con ricchi premi.

A Settembre Ironman torna nella città del sale.

8a7edf40-430e-4543-bd70-fb64a83cc1c9

3,8 Km a nuoto nelle acque dell’Adriatico, dipinte dai primi raggi dell’alba cervese, 180 km sui pedali fra saline e fenicotteri, per giungere a Bertinoro attraverso lo splendido paesaggio collinare romagnolo, infine 42 km di corsa in pineta e fra gli angoli più suggestivi di Cervia e Milano Marittima.

Questo è il percorso degli uomini d’acciaio che si cimenteranno per la quarta volta a Cervia, il 20 settembre, nella gara più estrema fra le competizioni sportive di triathlon. Un gara spettacolare che vede la partecipazione di migliaia di atleti da tutto il mondo – oltre 7.000 i partecipanti nel 2019, senza limiti di età, nelle diverse competizioni in programma – un evento carico di adrenalina, appassionante e ricco di emozioni, che coinvolge tutta la città.

Tra i più applauditi nelle edizioni precedenti Alex Zanardi che a Cervia ha battuto il suo record personale.

Il Mercatino Europeo tutti gli anni in Settembre

mercatino_europeo

Oltre 100 commercianti ambulanti provenienti da tutta Europa e dalle regioni italiane si danno appuntamento a Cervia per proporre prodotti tipici di gastronomia e artigianato dei loro luoghi d’origine.
L’iniziativa che negli anni è stata ospitata da città come Manchester, Saragozza, Firenze e Trieste, si tenne per la prima volta a Strasburgo nel 1990.

In realtà i Mercati Europei di Fiva Confcommercio sono molto di più, perchè hanno un valore aggiunto che le consuete iniziative di piazza non riescono ad assicurare. Nei Mercati Europei, i banchi di provenienza estera sono un centinaio, mentre i rappresentanti delle specificità regionali italiane si aggirano intorno alla ventina. L’iniziativa che negli anni è stata ospitata da città come Manchester, Saragozza, Firenze e Trieste, si tenne per la prima volta a Strasburgo nel 1990.

I Mercati Europei di Fiva Confcommercio nascono nel 2001, sulla scia delle positive esperienze maturate in altri Paesi comunitari e solitamente si svolgono da fine marzo a fine ottobre, dal venerdi alla domenica. Oggi sono circa una ventina le città italiane che ospitano annualmente il Mercatino Europeo. I Mercati Europei si sono sempre distinti per una serie di attività collaterali condotte a fianco dell’associazionismo locale. Grazie al loro sostegno, non sono mai mancate mostre fotografiche, attività di animazione, esibizioni di artisti di strada, bande musicali e gruppi folkloristici, raccolte di solidarietà.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo le modalità indicate nella privacy policy del sito

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi